I Centurioni placcano
 il covid

Screening a tappeto, finanziato dal club, e controlli al massimo livello per garantire una ripartenza in piena sicurezza, a partire dal 10 gennaio

VILLA CARCINA – La società Promotica Centurioni, al fine di tutelare i propri tesserati, i bambini, le famiglie, lo staff tecnico e i giocatori, alla luce oltretutto dei nuovi protocolli Fir attivi a partire dal 10 gennaio, ha stabilito la ripresa delle attività a partire da lunedì prossimo solo per chi è in possesso di Super Green Pass e per chi si sarà inoltre sottoposto ad un test di ricerca del gene SARS-COV-2 (o tampone Covid).

La società presieduta dal presidente Ottorino Bugatti ha inoltre disposto l’effettuazione di uno screening a tappeto, interamente finanziato dal club, a tutti i tesserati, a partire dell’Under 13 e al personale che opera all’interno della famiglia Promotica Centurioni

«Le attività, che sarebbero dovute riprendere il 3 gennaio sono state posticipate al 10 – conferma il Gm,Luca Raza -, questo per permettere a tutti di effettuare la terza dose di vaccino ed eseguire un tampone. Il fine è quello di garantire una ripresa delle attività con la massima sicurezza. Quel che conta, prima di tutto è la salute di tutti, dagli atleti, allo staff, alle nostre famiglie e ai nostri bambini. Per tale motivo I Centurioni si farannocarico di eseguire uno screening interno per avere una ulteriore garanzia. Verranno eseguiti tamponi dall’Under 13 in su. Speriamo che questi sforzi ci permettano di non far passare questo virus. Le nostre attività, una volta superati questi esami, riprenderanno nel pieno rispetto dei protocolli emanati dalla Federazione