Da Verona approda al Maw stadium il mediano d’apertura Pietro Gentili


Coach Marchiori: “Un innesto di caratura. Gentili sarà il nostro 10 titolare. Dotato di intelligenza, tecnica e aggressività”

Classe 1999, 177cm e 82 kg; materia grigia, atletismo e aggressività. Questo l’identikit di Pietro Gentili il colpo di mercato di Promotica Centurioni che si è assicurata il mediano di apertura ex Verona (serie A) in vista della prossima stagione.Nato a Reggio, nell’Emilia, Gentili ha militato prima nelle giovanili del Rugby Parma per poi passare prima all’accademia zonale di Remedello e quindi a quella nazionale Ivan Francescato. Infine l’approdo a Verona. Ed ora l’avventura, al via, con la maglia rossoblù.Pietro Gentili: «Sono molto contento di fare parte di questa società. Ho già avuto modo di conoscere alcune persone dello staff e della squadra che sono state molto disponibili e professionali. Come obiettivo mi piacerebbe contribuire a creare una squadra unita e competitiva, che possa portare a una crescita sia come giocatori che come persone».Le parole di coach Roberto Marchiori: «E’ un bel gran giocatore. L’ho visto giocare a Verona l’anno scorso e mi ha colpito fin da subito. E’ un bel 10; attacca la linea ed è molto intelligente anche in fase di distribuzione di gioco. E’ dotato di un buon piede ed è in grado di placcare, caratteristica non comune tra i  mediano di apertura. Un ragazzo giovane, ma con esperienza. E’ un leader in campo e potrà portare tanto alla squadra , oltre ad essere una persona molto seria e professionale. E’ il nostro 10 titolare».Luca Raza, General Manager dei Centurioni: «Siamo molto contenti dell’arrivo di Gentili, una apertura di qualità. E’ dotato di un ottimo piede e di una buona capacità di coordinare la linea dei trequarti e la mischia. Ha aderito al nostro progetto-lavoro, quindi andrà a lavorare in una delle aziende nostre amiche. Un progetto, questo,  targato Centurioni, sempre più quotato sul nostro territorio»