Si presentano Trevisani, Azzini e Tononi

Prima a Ospitaletto contro il Rugby Franciacorta, poi la trasferta piemontese a Biella

Arrivano subito tre acquisti per i Centurioni Rugby Lumezzane, prossimi al secondo campionato di serie B dopo l’immediata risalita dalla C.

A rafforzare l’organico a disposizione dell’head coach Francesco Filippini giungono l’apertura/estremo Gabriel Tononi, il pilone destro Paolo Trevisani, il centro/ala Gabriele Azzini (vedi foto da sinistra a destra). Tre rinforzi giovani e desiderosi di aderire al progetto di potenziamento societario avviato dalla società già nella primavera 2016.

GABRIEL TONONI
Diciannovenne che ha militato nel Rugby Brescia (Under 14), nell’Oltremella (Under 16 e Under 18), disputando l’anno scorso la sua prima stagione tra i Seniores con la maglia del Cus Brescia.

PAOLO TREVISANI
Il prima linea classe ’90 ha giocato nell’Under 19 del Fiumicello (stagione 2007/2008), quindi due anni con l’Under 21 del Rugby Brescia e nel 2010/2011 il passaggio in Valgobbia con la casacca rossoblù del Rugby Lumezzane prima di tornare in serie A con il club cittadino sino alla stagione passata.

GABRIELE AZZINI
Ventunenne nativo di Asola (Mantova) e studente di Fisioterapia presso l’Università degli Studi di Brescia, Azzini ha iniziato a giocare a rugby nell’Under 14 del suo paese natale per passare poi nelle giovanili del Rugby Calvisano, con esordio in prima squadra nella stagione 2016/2017; a gennaio dello stesso campionato il trasferimento al Rugby Reggio Emilia in Eccellenza. La successiva invece è stata serie A con il Rugby Brescia.

Nella prossima stagione approderanno in prima squadra anche gli avanti Alberto BoschettiRoberto FerrazziTolik Schevchuk, e il trequarti Daniel Aresta, uscenti dall’Under 18 rossoblù.

«Il nostro progetto procede senza incertezze e lo confermano anche gli arrivi di questi tre giocatori – commenta il General Manager Luca Raza –: Paolo torna a vestire la maglia rossoblù che indossò a 20 anni e dopo anni di esperienza in serie A col Rugby Brescia. Gabriele è un ragazzo con qualità importanti e che ha sposato il nostro progetto, anche coadiuvando Ivan Zanchigiani nella gestione tecnica dell’Under 14. Infine, Gabriel è un ragazzo molto giovane ma su cui puntiamo molto. E do il benvenuto anche ai nostri quattro quattro giovani, che così iniziano il loro percorso sportivo da adulti; auspichiamo che possano cogliere l’occasione con l’orgoglio e l’attaccamento ai colori rossoblù che ricerchiamo in tutti i nostri giocatori».