U18 pronta all’esordio. Domenica 7 ottobre, in casa, contro Crema

Il tecnico Ceretti: «La sinergia con la formazione seniores è reale e frutto di un costante lavoro condiviso»

Con il prossimo weekend prenderà ufficialmente il via l’intero movimento rossoblu. A chiudere la due giorni di competizioni sarà la formazione Under 18, guidata da Pierangelo Ceretti e Nicola Letinic, con il supporto del capitano della prima squadra Stefano Scanferla.

L’esordio in questa stagione, che vedrà i nostri Centurioni inseriti all’interno del girone 3, vedrà domenica 7 ottobre l’approdo sul campo “Dei Pini” di Cogozzo di Villa Carcina degli avversari del Crema Rugby Club. Fischio d’inizio alle 15.

In questi ultimi giorni di preparazione in vista dell’inizio della stagione è il tecnico Ceretti che ne descrive caratteristiche ed obiettivi.

«Si sa bene che ogni club cerca sempre di lavorare in sinergia e sintonia tra U18 (ultima categoria di formazione) e seniores – afferma l’head coach -. La triste verità è, però, che dal punto di vista pratico non è quasi mai così e per diversi motivi. Per quanto riguarda l’organizzazione interna al nostro club e considerata questa premessa, mai come quest’anno possiamo essere vicini ed in sintonia con il gruppo seniores sia per la metodologia applicata che per quanto concerne il lavoro sul campo».

 

Un binario lungo il quale corrono le due formazione che «non è casuale, ma è frutto di un’analisi dei fatti che ci ha portato a considerare utili alla causa della prima squadra già alcuni ragazzi U18 – continua Ceretti -. In particolare abbiamo un gruppo portante di 2001 e ad alcuni dei suoi membri manca solo l’ultimo gradino per poter giocare almeno in serie B. I contenuti tecnici e l’esperienza acquisiti lo scorso anno non possono che essere stati una palestra importante per la loro crescita».

 

Guardando al gruppo di questa stagione, rispetto allo scorso anno, «abbiamo perso un po’ di carisma e fisicità nel pacchetto di mischia in quanto tre elementi del ‘99 sono saliti in prima squadra – ha descritto ancora Ceretti -. Al contempo, sono stati inseriti alcuni ragazzi interessanti sia nella linea dei trequarti che in mischia i quali hanno mostrato sin da subito molta voglia di lavorare e questo è un elemento di straordinaria importanza, in grado di stimolare tutti».

 

La stagione 2018/2019 mostrerà, inoltre, target in discontinuità rispetto al passato. «In questo campionato intendiamo arrivare al risultato attraverso la crescita tecnica individuale e collettiva – ha descritto il tecnico rossoblu -. Una crescita che non deve essere fine a sé stessa, ma deve essere un conseguente utilizzo a servizio della prima squadra».

 

Purtroppo la stagione, in termini numerici, sembra aprirsi con qualche difficoltà. «Abbiamo molti leader dei quali alcuni, al momento, indisponibili. I più piccoli saranno subito chiamati a prendersi importanti responsabilità, rimboccandosi le maniche e vivendo il momento con una buona attitudine – e conclude Ceretti -. Se saremo pronti potremo raggiungere traguardi importanti in termini di risultati sportivi, ma, come abbiamo già detto ai ragazzi, gli unici avversari di cui devono avere timore sono sempre loro stessi».

 

Vi aspettiamo tutti al Dei Pini domenica per tifare i nostri Centurioni!