U14: che super inizio di stagione!

Zanchigiani: «Stupiti dall’attitudine positiva dei nuovi arrivati»

Iniziato con una vittoria contro i pari età del Rugby Franciacorta il campionato della nostra formazione Under 14 guidata dal tecnico Ivan Zanchigiani affiancato dal giocatore della prima squadra Gabriele Azzini.

I giovani Centurioni hanno superato gli avversari per 78-5, grazie alle quattro mete messe a segno da Damioli e Bisioli, alla doppietta di Pinzariu e alla segnature di Merlino e Sisti.

«Io e Gabriele (Azzini ndr) stati molto soddisfatti dell’impegno e della prestazione dei ragazzi – commenta il tecnico Zanchigiani -, in quanto hanno dimostrato concretamente di aver appreso le nostre richieste relative all’occupazione dello spazio e alla ricerca di continuità del gioco».

Una soddisfazione che i tecnici hanno provato in particolare per quanto visto dai ragazzi che si sono avvicinati al rugby solo poche settimane fa per la prima volta. «Ci ha stupito significativamente come i nuovi tesserati hanno approcciato il loro primo vero test – continua Zanchigiani – e ciò ci dà molta fiducia sul futuro».

Un futuro che, secondo lo staff tecnico rossoblu, è già presente per la formazione Under 14. «Riteniamo che sia fondamentale trasmettere competenze ai nostri giocatori, in modo che possano già essere pronti per il passaggio in Under 16 – continua il tecnico -. Un lavoro che riteniamo sia di fondamentale importanza, e che ci è agevolato dall’arrivo di giocatori uscenti dalle nostre Under 12 che sono già stati preparati con professionalità dai tecnici della formazione che ci precede nel processo formativo».

«Riteniamo che l’Under 14 sia un settore molto delicato – continua Zanchigiani – e per questa ragione voglio sottolineare l’ottima collaborazione che si è instaurata con Gabriele Azzini, subentrato a Matteo Mannai con il quale, a sua volta, ho sempre lavorato molto bene».  

E il prossimo appuntamento è già alle porte. «Il nostro processo di livellamento delle competenze continua – descrive il tecnico -, visto che il gruppo è cambiato profondamente sia nelle quantità che nelle caratteristiche. Sabato (13 ottobre, con kick off alle 16, allo stadio “Pagani” di Rovato) affronteremo un avversario strutturato, e questo ci consentirà di comprendere ulteriormente a che punto sia giunto il nostro lavoro e su quali aspetti sia necessario continuare a lavorare».