U14: che gran peccato! Sconfitta di misura contro il Rugby Valle Camonica

Coach Zanchigiani: «Fondamentale mantenere la lucidità nei nostri 22 metri»

Una sconfitta maturata negli ultimi secondi di gioco. Questo, in sintesi, quanto accaduto nella trasferta che ha visto I Centurioni U14 guidati da coach Zanchigiani affrontare i parità del Rugby Valle Camonica.

Il 24-19 finale in favore dei padroni di casa brucia in casa rossoblu, alla luce della prestazione equilibrata e positiva mostrata da Peli e compagni.

Questa la formazione schierata dal primo minuto: Causetti, Cottali, Sisti, Damioli, Merlino, Peli, Goffi, Bisioli, Piccinotti, Zubani, Poli, Cantoni, Moretti.

A disposizione: Gallinetti, Marchetti, Ottelli, Taglietti

Il match parte con i padroni di casa molto determinati e, nonostante l’orgoglio difensivo dei Centurioni, i ragazzi del Valle Camonica riescono a schiacciare l’ovale oltre la linea di meta a circa metà del primo tempo, anche se da posizione piuttosto defilata che non permette la trasformazione. L’assedio continua, ma i Centurioni controbattono, riuscendo ad andare anche in meta, ma l’arbitro ravvisa un passaggio in avanti che annulla la marcatura. Il Valle Camonica ne approfitta segnando la seconda meta di giornata che porta il tabellone sul 10-0.

Ma I Centurioni non si danno per vinti e iniziano la rimonta. Da una punizione per un placcaggio alto è il tallonatore Cantoni a perforare la difesa avversaria e a schiacciare l’ovale oltre la linea. La mancanza temporanea del calciatore ufficiale Damioli non permette ai ragazzi di Zanchigiani di accorciare le distanze ulteriormente. 

La seconda frazione si apre con i Centurioni sugli scudi e con un Damioli in gran spolvero. Prima riesce ad eludere i placcaggi degli avversari e a schiacciare la palla oltre la linea, portando il risultato in perfetta parità. Ma la successiva trasformazione dello stesso Damioli permette ai Centurioni il sorpasso. 

Passano pochi minuti e questa volta sono i padroni di casa a fare meta e a trasformarla. Il punteggio a circa 5 minuti dalla fine recita Valle Camonica 17 – Centurioni 12.

Ma è ancora lo scatenato Damioli a riportare in vantaggio i nostri Centurioni. Grazie a una pregevole azione orchestrata da Goffi, con la collaborazione di Peli e Bisioli, Damioli scatena la sua velocità e supera gli avversari schiacciando la palla in mezzo ai pali. Peli trasforma portando i Centurioni a 19 lunghezze.

Ma le emozioni non sono finite per gli spettatori. Alla ripresa del gioco un passaggio in avanti dei Centurioni consegna la palla agli avversari che premono portandosi nei 22 metri rossoblu. Bisioli con un gran placcaggio porta l’avversario fuori dal campo conquistando una preziosissima touche. Ma con una scelta azzardata i ragazzi di Zanchigiani compiono un errore fatale che fa perdere loro il possesso del pallone, consegnando al Valle Camonica il pallone della vittoria. 

Dopo la trasformazione l’arbitro fischia la fine del match e i Centurioni escono dalla trasferta camuna con un’amara sconfitta per 24-19 .

Le parole di Ivan Zanchigiani, a fine gara, ne sono la riprova: «Una delle prime cose che, da sempre, insegno a tutti i ragazzi che alleno è evitare rischi inutili nei propri 22 metri. Oggi purtroppo, nell’ultima azione e con palla nella nostra disponibilità sono state fatte alcune scelte errate e ne abbiamo pagato le conseguenze. Ma questi errori sono frutto anche del fatto che  in allenamento non riusciamo a provare certi meccanismi perché purtroppo i ridotti numeri che abbiamo a disposizione non ce lo consentono. Spero che queste sconfitte ci aiutino a crescere perché dobbiamo imparare dagli errori per non ripeterli in futuro. Perdere fa sempre male. Perdere combattendo almeno rende meno amara la sconfitta perché si ha la consapevolezza di aver perso per un nostro errore e non perché gli avversari fossero nettamente più forti di noi».