Seniores: settimo turno davanti al pubblico di casa. Domenica 2 dicembre arriva Novara

L’head coach Filippini: «In questo campionato ogni punto a disposizione può risultare decisivo»

Dopo la domenica di sosta per la disputa del test match della Nazionale italiana, I Centurioni Rugby tornano in campo per disputare il settimo turno del girone di andata di serie B. Domenica 2 dicembre, con kick off alle 14,30, sul sintetico dell’«ASO Stadium» di Ospitaletto arriveranno gli avversari dell’Amatori Rugby Novara.

Il 15 piemontese è penultimo nella classifica del girone 1, con tre lunghezze sino ad ora conquistate e maturate grazie ai tre bonus difensivi dei match contro Sondrio, Bergamo e Piacenza. Per i Centurioni, invece, la posizione in classifica è la quarta con 24 punti intascati, grazie ai sei successi in altrettante partite. A precedere gli uomini di Filippini ad un punto di margine si trova la coppia composta da Piacenza e Monferrato, mentre a due punti si trova il Rovato. Va altresì ricordato che i rossoblu contano un turno da recuperare, in trasferta, contro Capoterra. Ed è proprio contro Capoterra, lo scorso sabato, che Novara ha recuperato la quinta giornata, uscendo dal prato cagliaritano con una sconfitta per 34-20.

«Questo campionato sta mostrando in maniera incontrovertibile come, per mantenere posizioni di vertice, sia fondamentale la conquista di ogni lunghezza. Perdere punti per strada, infatti, rischia di essere una condizione difficile da recuperare – commenta l’head coach e direttore tecnico Francesco Filippini -. Questa condizione specifica va sommata alle nostre ambizioni e ciò ci impone di non interrompere la striscia positiva di questo inizio di stagione. Novara ha dimostrato di essere una formazione che non cede fino all’ultimo minuto a disposizione, come ben rappresentato dai passivi mai troppo pesanti con i quali ha chiuso i match precedenti. Rispetto alla passata stagione ha cambiato qualche giocatore importante e ciò gli ha consentito di aumentare la propria propensione al gioco offensivo. L’aggressività, però, rimane la vera firma del 15 piemontese e sappiamo che quello sarà l’elemento al quale dovremo maggiormente prestare attenzione. Risulta ormai evidente che non ci troviamo nella condizione di guardare più all’avversario, ma siamo chiamati a concentrarci esclusivamente sulla nostra prestazione, mettendo in campo determinazione e concretezza. Tecnicamente ho chiesto alla squadra una performance che segua le orme di quanto mostrato nella prima frazione della partita contro Varese, dove abbiamo registrato efficienza e qualità nel movimento dell’ovale, possesso sicuro e propensione al guadagno territoriale. Inoltre, vista la centralità che ricopre per il nostro gioco, i nostri avanti devono comprendere rapidamente e, di conseguenza, adeguarsi altrettanto velocemente, alla tipologia di arbitraggio della mischia chiusa che verrà proposto. La domenica di sosta del campionato potrebbe rappresentare un elemento di incognita, alla luce del ritmo che, in precedenza, avevamo dimostrato di aver acquisito. Una stabilità che era stata confermata anche nonostante i cambiamenti che, con costanza, abbiamo apportato alle formazioni in queste prime uscite. Una condotta che continueremo ad adottare, perché riteniamo sia fondamentale avere una rosa sempre più numerosa e pronta per affrontare questa stagione che sarà lunga e logorante. Mi aspetto un miglioramento della nostra touche su lancio avversario, una conferma totale del nostro valore in mischia e una ulteriore crescita del gioco della linea dei trequarti, nonostante ad oggi rappresenti il reparto maggiormente colpito da infortuni ed assenze. Ritorneremo a schierare il giovanissimo Ricchini dal primo minuto, mentre in panchina tornerà a sedere Cosio, al rientro dopo mesi di infortunio. Analogo discorso per Bertussi, che partirà titolare, e Qyra, pronto a subentrare dalla panchina».

Non potranno essere del match gli indisponibili Cuello, Giori, Marte Perez, Pintossi e Tononi. Assenti per infortunio Boschetti, Lepre, Mastrorosa e Zaffino.

Questa la probabile formazione per il match contro l’Amatori Rugby Novara: Lupatini, Bandera, Azzini, Franceschini, Morandi, Aru, Ricchini, Scanferla (Cap), Bertussi, Berardi (VC), Tebaldini, Rossetti, Magli, Corvino, Seye.
A disposizione: Trevisani, Piovani, Qyra, Marini, Codinotti, Cosio, Savardi.

Arbitra il signor Tommaso Battini di Bologna.