Con un altro, importante, successo, I Centurioni U18 guidati da coach Ceretti e Letinic scalano la classifica. 

La vittoria con bonus contro il Rugby Mantova per 26-14, infatti, proietta i rossoblu in seconda piazza con 35 lunghezze, in ex aequo con il Franciacorta, alle spalle della capolista Bassa Bresciana a +3. A completezza di informazione, però, sia i franciacortini che i Centurioni hanno da recuperare, rispettivamente, due e un turno nei confronti della formazione in testa.

Per la squadra valgobbina sono scesi in campo dal primo minuto: Monteleone, Firmo, Bugatti, Giori, Ferremi, Pini, Ricchini M., Brunelli, Melzani, Zubani, Cela, Zanelli, Facchinetti, Ricchini L., Hasnabi. 
A disposizione: Dobja, Alexandru, Pintossi, Marra.

I primi ad andare in vantaggio sono gli ospiti, all’8′ per il temporaneo 7-0. La risposta rossoblu giunge invece al 25′ con il centro Giori che va in meta, pareggiando i conti. Gli avversari allungano ancora prima della fine della frazione per il 7-14 con cui si va al riposo. 
Al rientro in campo, i padroni di casa salgono in cattedra. Il primo ad andare in meta è Bugatti, seguito da Cela al 25′. Centra il bonus offensivo Mattia Ricchini al 35′ per il definitivo 26-14. 

«Abbiamo affrontato un primo tempo nel quale abbiamo controllato male il pallone nelle fasi di contatto, nella difesa, perdendo possesso nei punti di incontro, prendendo troppi calci contro – commenta l’head coach Ceretti -. Non a caso la prima meta del Mantova è giunta sugli sviluppi di due calci di punizione battuti velocemente che hanno consentito un guadagno di venti metri di avanzamento che ha messo in crisi il nostro muro difensivo.  Mantova è una squadra che cerca di giocare, ma li abbiamo messi in difficoltà nei punti di incontro, dove abbiamo lavorato parecchio, soprattutto in difesa. Nel secondo tempo siamo stati più precisi nella conservazione dell’ovale, macinando gioco e togliendo al Mantova le possibilità di giocare. Abbiamo a quel punto messo a segno tre mete di ottima fattura, che ci hanno consentito di conquistare il punto di bonus. Ottime le prestazioni di Cela e di Bugatti. Giori, inoltre, nonostante uno stato di forma tutt’altro che ottimale, ci ha dato una grande mano. Giungiamo alla pausa natalizia con una sola sconfitta maturata in una brutta domenica, dove non avevamo ancora appreso alcuni meccanismi. Auspichiamo che con il nuovo anno rientrino inoltre gli infortunati: ciò ci consentirebbe di aumentare il margine di manovra e di non sbagliare nessun’altra partita per poi giungere al termine in cima alla classifica».