Seniores: domenica la 14ma giornata in trasferta contro l’Amatori&Union Milano

Filippini: «La battaglia di Capoterra ha fornito ulteriori certezze al gruppo. Attenzione a Milano: la classifica è bugiarda»

Ritornano in campo domenica, con kick off alle 14,30, i Centurioni guidati dall’Head Coach Francesco Filippini, coadiuvato dallo staff completato da Gaston Cuello, Pierangelo Ceretti, Daris Ghidini e Nicola Letinic. I rossoblu, nell’ambito della 14ma giornata di serie B, saranno impegnati nella terza trasferta consecutiva (le precedenti due erano state con destinazione Lecco e Capoterra) per affrontare, al “Crespi” gli avversari dell’Amatori&Union Milano – squadra in cui milita l’ex rossoblu Sabino Piciaccia – superati all’andata per 55-7.

I Centurioni valgobbini giungono all’impegno con la leadership nel girone saldamente in tasca grazie alle 61 lunghezze conquistate. Ad inseguire Rovato, a sei punti di distanza, Monferrato a nove e Piacenza a 13. Proprio gli emiliani domenica si trasferiranno in Franciacorta per affrontare i rovatesi in un appassionante scontro ad alta quota. Per la franchigia, invece, derby tutto piemontese contro Novara, penultima forza in classifica.

«Sin dall’inizio di questo campionato il gruppo ha dimostrato un’ottima propensione al gioco, al sacrificio ed una straordinaria voglia di vincere che, fino ad ora, si è tradotta in un en plein di successi – commenta l’Head Coach Francesco Filippini -. È evidente che la nostra posizione in classifica, le ambizioni che, con il passare delle settimane, si sono consolidate e la distanza dai nostri inseguitori ci inducano, ancora di più, a puntare ad un solo risultato, ovvero alla vittoria. Sono infatti sicuro che questo girone di ritorno non ci proporrà colpi di scena, con le formazioni di alta classifica che non saranno di certo intenzionate a perdere punti preziosi lungo il cammino. Starà solo a noi, pertanto, rimanere stabili nel percorso che stiamo conducendo».

Oltre all’imperativo vittoria, secondo il tecnico Filippini, il match nasconde insidie dettate dalle qualità della formazione meneghina.

«L’Amatori&Union occupa la terzultima piazza, anche se i risultati che ha ottenuto sul campo la vorrebbero con 9 punti in più e ormai praticamente salva – commenta l’allenatore rossoblu -. La penalizzazione che ha subito, pertanto, oltre a scattare una fotografia mendace del valore del suo organico, la pone anche alla ricerca di punti preziosi per mantenere la categoria».
Secondo Filippini, inoltre, i meneghini possono vantare una linea dei trequarti con buone qualità, veloce e capace a far fruttare positivamente i palloni di recupero. «Nelle fasi statiche Milano dimostra di trovare in Piciaccia, ex giocatore del Rugby Lumezzane negli anni di serie A, un perno molto importante – continua Filippini -. Noi dovremo ripartire dalla sicurezza nelle nostri fasi di conquista, facendo inoltre del possesso palla e territorio un imperativo inderogabile. Inoltre, così come accaduto nelle ultime uscite, siamo certi che gli avversari faranno di tutto per affrontarci al massimo delle loro potenzialità. Dovremo farci trovare pronti come accaduto a Capoterra. Una partita dalla quale tutto il gruppo ha estratto soddisfazione e fiducia nei propri mezzi e nella propria capacità di soffrire e reagire».

Secondo Filippini, inoltre, il match di domenica si presenta con caratteristiche molto diverse rispetto alle ultime due uscite contro Lecco e Capoterra.
«Alla squadra abbiamo chiesto di ritrovare contro Milano la propria organizzazione offensiva e la velocità della manovra, aspetti questi ultimi che erano stati parzialmente sostituiti dal duro combattimento negli ultimi match – continua il tecnico -. Mi aspetto che le due squadre mettano in campo un match brillante, pertanto abbiamo scelto una formazione che alzi il ritmo e che trovi anche giocatori con energie fresche per imprimere velocità più elevate al match. Ci aspettiamo che l’impegno venga interpretato con le caratteristiche migliori del gruppo: la squadra deve mostrare la propria offensività e propositività».

Oltre al lungodegente Lepre, agli infortunati Cavagna, Giori, Pasotti, Ricchini e Tononi e all’indisponibile Bettinsoli, la battaglia di Capoterra ha costretto al riposo in questo turno capitan Scanferla, Zaffino e Piovani.

Questa la probabile formazione che affronterà l’Amatori&Union Rugby Milano: Bandera, Secchi Villa, Azzini, Franceschini, Pagnoni, Aru, Cosio, Cuello, Marini, Berardi (C), Qyra, Rossetti, Trevisani, Corvino, Seye.
A disposizione: Magli,              , Tebaldini, Franzoni, Boschetti, Morandi, Lupatini.

Arbitrerà il match il signor Fabio Arnone di Pisa.