U16: grande prestazione contro Viadana. Pareggio ospite al fotofinish per 20-20

Aggiungi occhiello

scelti per voi

I Centurioni U16 guidati da coach Fiorenzo Gobbi conquistano un prezioso pareggio per 20-20 nel penultimo match stagionale, in casa, contro gli avversari del Rugby Viadana.
I rossoblù hanno condotto nel punteggio per quasi l’intera durata del match, salvo poi concedere un varco, ad una manciata di secondi dal termine del tempo a disposizione, del quale gli ospiti hanno approfittato schiacciando l’ovale per la meta del pareggio.

Questo il 15 sceso in campo dal primo minuto: Cavagna E., Perini, Aurola, Bugatti, Fava, Mantovani, Tacconi, Cavagna N., Lonatini, Piccinelli, Dridi, Di Cesare, Gamba, Solfrini.
A disposizione: Cedoni, Gnutti, Tinelli

Il match si apre con i colori rossoblù. Al terzo giro di lancetta dal fischio d’inizio, infatti, è l’estremo Emanuele Cavagna ad andare in meta per il temporaneo 5-0. Sebbene il possesso territoriale e di palla siano in prevalenza ad appannaggio dei padroni di casa, i gialloneri reagiscono al 7’ con una segnatura non trasformata che porta i conti in parità. Ma I Centurioni continuano ad aggredire e grazie alla velocità dell’ala Maiolo si portano nuovamente davanti. Il massimo vantaggio per 15-5 si registra al 22’, grazie alla doppietta del numero 15 Cavagna.
Ma prima di andare al riposo gli ospiti alzano il ritmo e a due giri di lancetta dal termine della frazione accorciano le distanze sul 15-10, score con cui si va al riposo. La ripresa si apre ancora con la firma degli ospiti che, al 2’, centrano la meta del 15-15. I Centurioni non mollano e continuano a condurre il match, grazie ad un’ottima performance corale tanto in fase offensiva, che difensiva. Buona la circolazione dell’ovale, il cui possesso viene garantito da fasi di conquista solide. Il risultato è l’ottima meta del centro Aurola, frutto dell’ottima intesa con Bugatti, compagno di reparto. Il match sembra ormai destinato a chiudersi con un successo per 20-15, ma è a fil di sirena che Viadana aggancia il pareggio.

«Voglio innanzi tutto ringraziare i ragazzi per l’ottima prestazione che hanno messo in campo – commenta l’Head Coach Fiorenzo Gobbi -. In particolare nella prima frazione la squadra ha sviluppato azioni articolate e ben fatte, oltre ad esserci dimostrati molto solidi in fase difensiva. Nella seconda frazione abbiamo faticato certamente di più, anche a causa del numero ridotto di cambi e della loro condizione fisica non ottimale. Sono soddisfatto per il coraggio con il quale i ragazzi hanno provato concretamente quanto abbiamo lavorato durante gli allenamenti. Mi rammarico solo per il finale quando la stanchezza ha preso il sopravvento e è venuta meno la lucidità di gestire con cura gli ultimi minuti di partita. Sono comunque soddisfatto per la crescita che i ragazzi in questa stagione non facile hanno evidenziato con costanza».