Staff tecnico: graditi ritorni e nuovi volti per la stagione al via

Rientra in rossoblù il preparatore Cropelli, Soldo specialista della difesa Juniores. Lepre “sale” in U14

Il club de I Centurioni Rugby sta ultimando gli ultimi tasselli per l’allestimento dello staff tecnico di tutte le formazioni rossoblù. Una squadra di tecnici quella per la SS 2019/2020 e di preparatori che ha mostrato un buon equilibrio tra personale confermato e nuovi arrivi, a dimostrazione di un percorso costruttivo e in costante miglioramento.

Con grande felicità la società è lieta di accogliere il ritorno di Giulio Cropelli che, proprio come Matteo Manai, rientra dopo un anno di distanza a causa di impegni personali.
Già responsabile del settore Mini Rugby per quattro campionati, Cropelli – ex giocatore del Rugby Lumezzane e del Rugby Calvisano – nella stagione 2019/2020 ricoprirà il ruolo di preparatore atletico della formazione Seniores militante in serie C e guidata dal tandem Zanchigiani – Gobbi.


Giulio, dopo la laurea in Scienze motorie presso l’Università degli Studi di Brescia, ha conseguito il diploma in osteopatia ed ha frequentato il Master of Science in Advanced Osteopathic Practice presso la Bucks New Universtiy che ha sede nel Middlesex, regione dell’Inghilterra sudorientale.
Un curriculum di studi importante che verrà messo a disposizione della nuova formazione Seniores de I Centurioni.

«Sono molto carico per il mio rientro – commenta Cropelli -. Anche se solo per una stagione, durante la mia assenza sono cambiate molte cose, a partire dal nome della società passando per il nuovo campo e la categoria. Sono molto felice di ritrovare molte persone care e di fiducia (dirigenti, tecnici, accompagnatori e giocatori di tutte le categorie), ma soprattutto sono contento che l’idea di fare rugby centrato sempre di più sui giovani e il loro inserimento in prima squadra si sia rafforzata; la dimostrazione di questa volontà d’integrazione per le nuove leve è rappresentata proprio dalla creazione della squadra cadetta: un anticamera per la serie A. I miei obiettivi personali e dello staff della formazione cadetta sono infatti la creazione di un ambiente di transizione tra Under 18 e prima squadra e la costruzione di un ponte che renda la serie A una realtà accessibile e alla portata di chi abbia voglia di lavorare sodo e mettercela tutta».

Un nuovo volto lavorerà invece a sostegno delle formazioni Juniores (U14, U16 e U18). Si tratta di Gianluca Soldo, medico veterinario bergamasco, al suo approdo in Valgobbia con il ruolo di specialista della difesa, tanto nella tecnica e nell’efficacia del placcaggio, quanto nell’organizzazione.
Ex mediano di mischia del Rugby Bergamo, Soldo nel 2011 è stato presidente dell’Orobic Rugby Club. Terminato un mandato, ha cominciato il suo percorso di studio in ambito tecnico, ricoprendo anche il ruolo di allenatore delle formazioni U12, U16 e U18 del medesimo club. Nel 2018 ha lavorato a Rovato per collaborare con gli altri tecnici convolti nel progetto rivolto all’Under 18. Lo scorso gennaio ha infine intrapreso un percorso tecnico con Umberto Casellato nel Rugby Rovigo, seguendo allenamenti e preparazione del piano di gioco con focus proprio sull’aspetto difensivo.
«Per la stagione 2019-2020 lavorerò nello staff delle squadre Juniores per creare un percorso mirato al perfezionamento dell’aspetto difensivo sotto l’esperta guida di Alex Geddo e del direttore tecnico Filippini – ha commentato Soldo al suo arrivo -. Sono felice d’avere l’opportunità di trasmettere ai ragazzi ciò che ho appreso nel mio percorso formativo e auspico di rappresentare per loro un’ulteriore risorsa».

Assisterà Matteo Manai infine nella guida de I Centurioni U14 Gianluca Lepre, al termine di una stagione molto positiva sulla panchina della squadra U12. Proprio l’ottimo lavoro svolto ha portato la direzione tecnica a fargli effettuare un ulteriore passo in avanti, contribuendo alla formazione rugbistica dei Centurioni in un’età molto importante per il loro sviluppo.