Seniores #A: annunciato l’ingaggio di Peter Mokom

Il GM Raza: «Peter è un giocatore di grandissime qualità tecniche ed atletiche. Sarà un faro anche per il nostro settore giovanile»

I Centurioni Rugby proseguono l’allestimento della rosa per la stagione che li rivedrà tra i protagonisti della serie A, secondo campionato nazionale.

Il club guidato dal presidente Ottorino Bugatti ha infatti ufficializzato l’ingaggio del giocatore Peter Mokom, ventiduenne di Ospitaletto, nel Bresciano, e nato in Camerun. Trequarti versatile, può essere schierato indistintamente nei ruoli di centro o ala.
Ha iniziato a calcare i campi da rugby a 12 anni con la maglia del club di casa, per poi trasferirsi nel Rugby Viadana, dove è rimasto per due stagioni. Ha proseguito il suo percorso formativo di alta fascia nelle Accademie federali “Ivan Francescato” di Parma e Remedello. Si è affacciato al mondo del rugby adulto vestendo le maglie del Monferrato Rugby, dello stesso Viadana e, nello scorso campionato, del Rugby Pesaro in serie A. 
Mokom vanta, inoltre, un’importantissima carriera in Azzurro. Ha, infatti, vestito la maglia di tutte le nazionali giovanili, prendendo parte anche ad un’edizione del torneo delle Sei Nazioni Under 20.  

«Peter è senza dubbio uno degli arrivi più importanti del club – commenta il General Manager Luca Raza – e riteniamo che il suo palmarès, già molto prestigioso nonostante i soli 22 anni di età, possa rappresentare un faro per i nostri giocatori del settore giovanile. Pensiamo che possa, infatti, essere un obiettivo al quale ciascuno di loro possa tendere per la propria crescita sportiva, e che sia un esempio in carne ed ossa di dove si possa arrivare quando impegno, sacrificio e talento si incontrano».

Il giocatore franciacortino risponde appieno alle caratteristiche sulle quali il club è alla ricerca per la propria rosa. «Peter è giovanissimo, versatile nelle proprie competenze e quindi molto utile per affrontare le sfide del campionato di serie A – spiega Raza -. Inoltre è un giocatore molto serio, giunto da noi con un livello già alto di preparazione atletico/fisica e con un’ottima predisposizione al lavoro. È un atleta con grandissime potenzialità, come abbiamo già potuto constatare anche negli scorsi giorni, nelle sue prime uscite in tornei di rugby a sette ai quali ha partecipato con altri giocatori della nostra squadra».
E ancora, «Peter ha scelto di dare il proprio contributo al nostro club in questo nostro nuovo anno zero, ovvero a poche settimane dal traguardo straordinario di entrare finalmente in possesso di una nostra casa, e lo farà lavorando per un’azienda vicina alla nostra società – descrive Raza -. Riteniamo, infatti, che solo con la coerenza, con medesime regole d’ingaggio per tutti i nostri giocatori, il nostro modello possa dare i propri frutti. Auguro a Peter una stagione e un’esperienza di vita con noi positiva e proficua».

«Ho accettato la proposta de I Centurioni per più ragioni – commenta il giocatore-. Sentivo il bisogno di riavvicinarmi a casa, dopo anni “in viaggio”, mantenendo la serie A. L’opportunità professionale che mi è stata proposta, inoltre, mi consente di affacciarmi al mondo del lavoro. Infine, il progetto di sviluppo della società mi ha interessato subito e intendo mettermi a disposizione per fornire il mio contributo per raggiungere gli obiettivi che il club si è prefissato».