Seniores #A: altri due rinforzi per la mischia. In rossoblù Bellandi e Daniel

Il GM Raza: «Due acquisti importanti grazie all’esperienza maturata nella serie, una caratteristica molto utile per tutto il gruppo»

Dopo l’arrivo in rossoblù dei trequarti Mokom, Gelmini e Gazzoli, e del tallonatore Armanasco, I Centurioni Rugby annunciano l’ingaggio di due ulteriori rinforzi della mischia per il futuro campionato di ritorno in serie A.

Vestiranno, infatti, la maglia del club valgobbino la terza linea Emanuele Bellandi e la seconda linea Matteo Daniel.

Per il primo giocatore si tratta di un gradito ritorno. «Emanuele era un mio compagno di squadra in serie A nei due campionati disputati nella serie dal Rugby Lumezzane tra il 2014 e il 2016 – commenta il General Manager Luca Raza -. Siamo molto contenti di riaccoglierlo con noi e di essere il club con il quale ha deciso di tornare a calcare i campi da rugby dopo un anno di stop per motivi lavorativi. Bellandi è una terza linea veloce e dinamica, con una particolare predisposizione a ricoprire il ruolo di numero 8. In questa estate lavorerà per ritrovare la sua forma, e il suo impegno in questa direzione è già massimo. Siamo convinti che, una volta giunti al via della prossima stagione, sarà un importante e ulteriore guida nel gruppo per affrontare un campionato di livello più alto».

Classe 1991, Bellandi è di Montichiari (BS) ed ha iniziato a giocare a rugby a quattordici anni a Calvisano. Si è successivamente trasferito in Valgobbia, dove ha vestito la maglia del Rugby Lumezzane per tre stagioni, per poi trasferirsi nel Rugby Brescia, club per il quale ha militato per un campionato e qualche mese del successivo. Nel suo palmarès si annovera il titolo nazionale raggiunto con il progetto Accademia di Calvisano e la conquista della serie A sia con la maglia giallonera che rossoblù. Con il Calvisano, inoltre, ha alzato una Coppa Italia e ha vinto uno scudetto.
Bellandi è stato inserito nel movimento delle nazionali giovanili fino all’U19, sostenendo anche un anno presso l’Accademia federale di Tirrenia. «Il desiderio di tornare a giocare era fortissimo – commenta il giocatore – e sono molto contento di farlo con la maglia de I Centurioni. Questo club, infatti, è composto da persone serie, oneste ed ambiziose. Non sono molte, infatti, le società che raggiungono gli obiettivi che si prefiggono e riescono a farlo anche prima dei loro stessi programmi».

Il secondo innesto, Matteo Daniel, è una seconda linea di 22 anni, reduce da tre stagioni in serie A nel Rugby Brescia. Il suo percorso formativo, pertanto, evidenzia un’importante esperienza di rango all’immediato indomani dal termine della sua permanenza nel settore Juniores. La sua crescita rugbistica è avvenuta, a partire dai 13 anni, nel Rugby Calvisano, colori che ha vestito per l’intero sviluppo giovanile.

«Matteo è un giocatore del quale apprezzo molto la reattività e il dinamismo, nonostante l’importante fisicità (il giocatore è infatti alto 1,90 m per un peso di 100 kg ndr) – commenta Raza -. Inoltre, ha una spiccata efficacia nella gestione dei punti di incontro che lo rende un importante rinforzo per il reparto, nel quale, nella prossima stagione, registreremo l’assenza per raggiunti limiti di età di Cuello. Matteo è inoltre un ragazzo giovane, ma molto serio e ambizioso: riteniamo che siano caratteristiche estre utili nella creazione del gruppo».

«Ho apprezzato sin da subito il progetto de I Centurioni Rugby – commenta il giocatore -, perché vi ho trovato all’interno un’ottima dose di concretezza e ambizione. Elementi questi ultimi che mi hanno presto convinto a mantenere la categoria con i colori rossoblù».