Seniores #A: giungono in rossoblù Gandolfi, Mariani e Zaboni

Il GM Raza: «La categoria ci impone di contare su atleti competenti in ogni fase del gioco»

Non è ancora ultimata la rosa de I Centurioni Rugby per affrontare il ritorno in serie A. Il club rossobù, infatti, ha annunciato l’arrivo di tre innesti per la stagione sportiva 2019/2020, facendo così salire il numero complessivo di nuovi Centurioni a 13 unità. Da Brescia sono giunti la terza linea, classe 1991, Giovanni Gandolfi e l’estremo/ala ventunenne Alessandro Zaboni. Di scuola Rugby Lecco, ma con una doppia esperienza in serie A prima con la Junior Rugby Brescia e, la passata stagione, con il CUS Milano, il numero 8 Alberto Mariani.

«Continuiamo nel processo di allestimento della nostra formazione Seniores mantenendo invariati i criteri di arruolamento con i nostri colori – commenta il General Manager de I Centurioni Rugby Luca Raza -. Questi ultimi tre arrivi, infatti, rispecchiano i criteri di versatilità sui quali riteniamo di dover puntare per rispondere adeguatamente alle sfide che la serie A ci metterà di fronte».

Entrando maggiormente nel dettaglio, «Gandolfi è il più grande tra i tre, sebbene abbia 28 anni, ed è un giocatore che conosciamo bene, vista la sua fedele militanza con i colori del Rugby Brescia – continua Raza -. I suoi punti di forza consistono nella rapidità, nelle ottime competenze di tecnica individuale e nella giusta predisposizione sia in fase offensiva che difensiva».

Alessandro Zaboni, da poco ventunenne, «può ricoprire con sicurezza sia il ruolo di estremo che di ala: una versatilità sulla quale puntiamo per l’intera rosa che affronterà il campionato alle porte. Inoltre è un giocatore che possiede doti atletiche importanti che già si stanno evidenziando, nonostante stia recuperando completamente da un infortunio precedente».

Anche la terza linea Mariani è reduce da uno stop importante a seguito della rottura del crociato, «ma contiamo di poterlo ritrovare in campo già dal prossimo gennaio – commenta Raza -. Alberto è un giocatore dalla straripante fisicità e velocità (prima di giocare a rugby, infatti, correva i 100 metri ndr), un ball carrier puro, fisicamente molto forte, grande placcatore e serio atleta».

Ciascuno con le proprie caratteristiche, ma tutti funzionali al progetto Centurioni che vede nel ritorno alla serie A della propria formazione Seniores uno dei punti cardine. Il 20 ottobre prossimo sarà proprio il 15 di coach Filippini a calcare per la prima volta l’innovativo manto del «MAW Stadium», la prima vera casa della storia del rugby rossoblù.
Ma le novità dalla stagione de I Centurioni non sono finite: atteso infatti l’esordio della Seniores di serie C2, allenata dal tandem di tecnici Gobbi e Zanchigiani, oltre a importanti collaborazioni e progetti che a breve vedranno la luce.

Intanto per la prima squadra è fitto il calendario di impegni per le prossime settimane.
Domenica 15 settembre si trasferirà in Veneto dove parteciperà ad un triangolare con Rugby Valpolicella e Junior Rugby Brescia. Sabato 21 settembre, invece, i rossoblù parteciperanno alla 6° Edizione del trofeo “Bossini Tentorio”. Il quadrangolare, con fischio d’inizio alle 15,30, sarà completato dalla formazione di casa del Rugby Lecco e dal Rugby Franciacorta, entrambe militanti in serie B, e dal CUS Torino Rugby, prossima avversaria nel girone 1 di serie A.
La settimana successiva, la squadra si trasferirà ai piedi della Presolana in ritiro. Ultimo test prima del via della regular season è invece fissato, sempre in trasferta, il 6 ottobre contro il Rugby Bergamo.

GLI IDENTIKIT

GIOVANNI GANDOLFI
Bresciano, classe 1991, Giovanni ha sempre militato nelle fila del club cittadino (fatta eccezione per due stagioni con la maglia del Rugby Borgo Poncarale). Terza linea esperta e versatile (può occupare, infatti, tutte e tre le posizioni), ha iniziato a giocare a rugby all’età di 8 anni. Selezionato nell’attività federale fino alla categoria U18, il giocatore è alto 183 cm per 106 kg di peso.

ALESSANDRO ZABONI
Residente a Vobarno, Alessandro ha iniziato a praticare il rugby nel club di Botticino, per poi passare al Rugby Calvisano. Nel settore Seniores ha esordito con la maglia della Junior Rugby Brescia in serie A nella stagione 2017/2018, dove è rimasto anche nel campionato successivo. In U16 e U18 è stato, rispettivamente, convocato per gli ASA (Allenamenti Selezioni Accademie) e ad alcune sedute con l’Accademia federale di Remedello come giocatore esterno.

ALBERTO MARIANI
Ha iniziato a praticare il rugby a 17 anni nelle fila del Rugby Lecco, dove ha militato per tre stagione nel settore giovanile e una, in serie B, Seniores. L’anno successivo il primo approccio con la serie A vissuto con la maglia della Junior Rugby Brescia, seguito – lo scorso anno – dalla stagione con la maglia del CUS Milano Rugby. Mariani è stato convocato con la Nazionale di Rugby League per il match contro la Spagna ed è stato inserito nella lista per il Mondiale del 2017.