U14: trasferta in salita contro Calvisano

Coach Benetti: «Prove dure, ma molto utili per crescere»

Una prova davvero dura è stata posta nell’incrocio del secondo turno stagionale de I Centurioni U14.

Per la formazione guidata dal tandem Benetti – Lepre e dal preparatore atletico Nicoli, infatti, la trasferta contro l’esperta squadra del Rugby Calvisano è risultata una pratica molto complessa da archiviare.

Una salita costruita su esperienza e fisicità degli avversari: scogli troppo alti in questa fase di stagione rossoblù e per i suoi giovanissimi componenti.

Il risultato è stato un match tutto ad inseguire e a difendere, nel quale i giovani Centurioni hanno però, dal canto loro, dimostrato di voler vendere cara la pelle nonostante le difficoltà. Al termine, sono state quindici le segnature incassate.

«È fisiologico incappare in queste giornate – commenta al termine coach Stefano Benetti -, rientrano appieno in un percorso di crescita lungo, dove tutti i componenti dovranno avere la pazienza e la costanza di lavorare giorno dopo giorno. Personalmente ritengo che queste esperienze rappresentino uno snodo fondamentale nell’evoluzione dei ragazzi, sono altamente formative, nonostante siano molto dure. Il nostro lavoro sarà rivolto proprio a strutturare la squadra perché possa essere competitiva con qualsiasi avversario».

«Nonostante il divario visto in campo, ai ragazzi ho voluto sottolineare, al termine, gli elementi positivi che sono emersi – commenta il tecnico Lepre -. Come ho già affermato, ritengo che questo gruppo abbia delle qualità che ci consentiranno di lavorare con soddisfazione e di raccogliere risultati positivi».

Questa la formazione in campo dal primo minuto: Serra, Cottone, Cottali, Mozzoni, Manai, Goffi, Bonom S.i, Sisti, Buffoli, Cisneros, Bonomi F., Cadei.
A disposizione: Tanghetti e Perniola.

Prossimo turno ancora in trasferta. Domenica 13 ottobre, alle 10, I Centurioni affronteranno all’ASO Stadium di Ospitaletto il Rugby Franciacorta.