U18: ottimo esordio stagionale! Successo per 55-10 contro Crema

Coach Ceretti: «Buona la prestazione del gruppo. Bene organizzazione e integrazione di più giovani»

Una partenza perfetta per I Centurioni U18, sancita con un largo successo per 55-10 ai danni degli ospiti del Crema Rugby Club.

I rossoblu, di fronte al pubblico di casa, hanno instradato immediatamente il match a proprio favore, imponendosi con nove segnature complessive.

Questo il 15 sceso in campo al fischio d’inizio: Pini, Marra, Firmo, Bugatti, Maiolo, Ferremi, Ricchini M., Zanelli, Cedoni, Brunelli, Cela, Dridi, Dobja, Cantoni, Ricchini L. 
A disposizione: Tacconi, Cometti, Capretti, Cavagna.

La prima meta del match è in favore dei padroni di casa. Al 6’, infatti, l’estremo Pini sfonda la difesa avversaria e con la collaborazione di Ricchini dalla piazzola il parziale va sul 7-0 per I Centurioni. Lo stesso, quattro minuti dopo, schiaccia 14-0, che diventa 21-0 al 21’ grazie alla meta di Cedoni. Entro il termine della frazione, per i rossoblu non è ancora finita. Al 26’, infatti, Zanelli coglie la meta del bonus. Gli ospiti reagiscono sul finale di frazione con due mete che portano il tabellone sul 28-10 e con cui si va negli spogliatoi.
La ripresa è un assolo rossoblù. Al 5’ Ricchini centra un piazzato, seguito dalla doppietta di Cantoni (11’ e 15’), arrotondata dalla segnatura di Bugatti al 18’ dell’ultima, ancora con la firma di Cantoni.

«Buona la prima, anche perché per la squadra questa è stata la prima partita dal termine della scorsa stagione – descrive il tecnico Ceretti -. A causa del numero limitato di ragazzi per motivazioni diverse (scuola, lavoro, infortuni ecc.), infatti, non è stato possibile sostenere amichevoli in preseason, e questo rende la prestazione particolarmente convincente. Buona nel complesso la prestazione in termini di ritmo, di occupazione del campo. Gli alti e bassi che si sono verificati sono ampiamente giustificabili in questa fase di inizio stagione. Partiamo pertanto già da un livello paragonabile a quello del termine della scorsa stagione, sotto alcuni aspetti anche migliore. Abbiamo incontrato una squadra solida e arcigna, che ha combattuto fino al termine. Dal canto nostro abbiamo, ancora una volta, regalato un paio di mete per errori in fondamentali nei nostri 22 metri, però ci sentiamo soddisfatti per quanto mostrato in campo. Abbiamo effettuato qualche esperimento di ruolo e stiamo conoscendo gradualmente i ragazzi freschi di approdo in U18 e in questo primo banco di prova si sono dimostrati tutti pronti. Per la prima parte della stagione abbiamo lavorato per argomenti, concentrandoci particolarmente sul lato difensivo e, come confermato in partita, il gruppo ha dimostrato di averlo recepito in termini di ordine in campo. Da migliorare ancora la qualità dell’esecuzione in fase di collisione, sulla quale stiamo effettuando lavori specifici al fine di livellare le competenze della squadra. Ovviamente il percorso è ancora lungo, ma siamo anche soddisfatti di quanto mostrato dalla squadra in fase di distribuzione offensiva. Una prova che dimostra che ciò che è stato lavorato la scorsa stagione è stato ben sedimentato».

Prossimo appuntamento, domenica 20 ottobre, al “Rossaghe”, contro il Rugby Varese. Kick off alle 12.