U14: Fiumicello osso duro, ma continuano i progressi

Coach Benetti: «Partita dai due volti, ma soddisfatto per l’atteggiamento di molti ragazzi»

Un sabato in salita per I Centurioni U14 guidati da coach Stefano Benetti, coadiuvato da Gianluca Lepre e Tommaso Nicoli.
I rossoblù, sul campo del Rugby Fiumicello, si sono dovuti arrendere con lo score di 72-7. I numeri nel complesso limitati, uniti a qualche defezione dell’ultimo minuto, hanno reso non facile la trasferta dei giovani Centurioni, anche se i miglioramenti non sono mancati.
Questi i ragazzi scesi in campo dal primo minuto: Serra, Cottone, Cottali, Mozzoni, Perniola, Manai, Bonomi, Sisti, Buffoli, Cisneros, Bonomi, Pinelli e Cadei.
Pronto a subentrare dalla panchina Bettoni.
A segnare la meta della bandiera il centro Cottali.

«La partita è stata vissuta, così come accaduto nell’ultimo allenamento congiunto sostenuto con il Botticino, tra luci ed ombre – ha commentato coach Benetti -. Abbiamo fatto delle buone cose e alcuni ragazzi hanno mostrato la confidenza giusta che ha consentito loro di mettere in campo ciò che sono in grado di fare. Altri, invece, sono ancora in fase di costruzione. Da un punto di vista difensivo credo che i ragazzi abbiamo mostrato buone azioni, perché, pur sotto pressione, non si sono mostrati passivi come in altre occasioni. C’è certamente ancora molto da lavorare, ma la reazione espressa da alcuni elementi della rosa ci fa pensare che la strada intrapresa sia quella giusta. Ahimè, i numeri sono ridotti e questo non ci aiuta. Rientreranno però a breve i tre giocatori che sabato non sono stati presenti e ciò ci consentirà di lavorare con maggior profitto. Inoltre, dal prossimo impegno verremo inseriti in un girone con avversari dalle qualità tecniche più in linea con le nostre».