Seniores #A: il sacrificio non basta. CUS Torino passa per 22-0 al MAW Stadium

L’Head Coach Geddo: «Sottolineo lo spirito combattivo e la determinazione. Lavoreremo per rispettare maggiormente il piano di gioco»

Si chiude con una sconfitta il 2019 de I Centurioni Rugby. Davanti al pubblico di casa e ancora in piena emergenza infortuni, gli uomini di Geddo sono stati superati dagli avversari dell’Itinera CUS Ad Maiora Rugby con lo score di 22-0, al termine di 80 minuti sacrificio e, ancora una volta, disputati per due terzi in inferiorità numerica. Per Scanferla e compagni, l’ottavo turno del girone di andata – il penultimo – ha posto un test probante con una formazione fisica e molto attrezzata. Un avversario di grande qualità che, nonostante abbia occupato per la quasi totalità del tempo a disposizione la metà campo avversaria, è riuscito solo negli ultimi minuti a trovare la meta del bonus offensivo. A questo proposito, infatti, va sottolineata l’eccezionale prestazione in fase difensiva dei rossoblù i quali tanto nella fisicità dei contatti, quanto nell’organizzazione, sono stati in grado di imbrigliare una manovra piemontese di alto livello. Al termine, i giornalisti presenti hanno insignito del titolo di Residenza dei Limoni Man of The Match l’estremo dell’ Itinera CUS Ad Maiora Rugby Facundo Columba.

La cronaca
Il match inizia con ritmi alti da parte di entrambe le fazioni, con i primi giri di lancetta impiegati tanto da I Centurioni quanto dagli ospiti piemontesi per esplorare il territorio avversario alla ricerca di un varco per offendere. E sono gli universitari a trovarlo, al 6’. Il mediano di mischia Cruciani ottimizza il lavoro degli avanti che sfruttano la loro fisicità per rompere difesa rossoblù. Reeves non trova i pali per il vantaggio ospite di 5-0. Gli uomini di Geddo tengono duro e si rendono pericolosi in un paio di occasioni, ma l’arma degli avanti torinesi è infallibile. Gli ospiti, infatti, conquistano al 20’ una touche sui 10 metri dalla linea di meta rossoblù. Il drive che segue è implacabile. Il pilone Racca schiaccia oltre la linea bianca e, con il contributo dalla piazzola dell’apertura Reeves, il parziale sale sul 12-0. I problemi de I Centurioni in prima linea continuano. Ancora costretti allo stop Piovani, Hliwa e Trevisani. Subentrano Franzoni e Pasqua, giovane pilone proveniente dalla formazione cadetta, chiamato ad aiutare i compagni in difficoltà. Un’emergenza che, poco prima della mezz’ora, trova la squadra rossoblù ad affrontare un incontro nuovamente in inferiorità numerica. E al 26’ Torino ne approfitta, trovando la terza meta del match con l’ala Monfrino che sfrutta una sbavatura difensiva della linea arretrata dei casa. I Centurioni lottano, ma faticano nella conquista territoriale. Il CUS Torino, infatti, fa leva sulla propria fisicità, mantenendo alta la pressione e facendo sentire il proprio peso sui portatori di palla rossoblù. Nella ripresa, Scanferla & co sono nuovamente in trincea, ma respingono con decisione gli attacchi torinesi a ridosso della linea di meta rossoblù. I problemi aumentano però in casa de I Centurioni quando l’arbitro mostra un cartellino giallo al mediano di mischia Gazzoli al 10’ della ripresa che porta la formazione di casa ad affrontare gli avversari con tredici giocatori. Il team rossoblù lavora con sacrificio e determinazione, ostacolando la manovra piemontese. Al 20’, i ragazzi di Geddo impediscono agli ospiti di andare a segno in quattro nette occasioni, dimostrando di non avere alcuna intenzione di arrendersi alle difficoltà di questo periodo. La meta del 22-0 giunge solo al 34’, ancora con una driving maul velenosa messa in atto dalla squadra piemontese.

Il commento dell’Head Coach Geddo
«Partiamo da questo spiccato spirito di sacrificio che i ragazzi stanno dimostrando. Innegabile, infatti, che tutti stiano dando tutto ciò che hanno in campo. Tutti però dobbiamo fare un balzo in avanti con il 2020: squadra, staff tecnico, staff medico, perché ciò che ci aspetta è determinante per il destino della nostra stagione. Stiamo lavorando partita per partita per alzare il nostro livello e proprio nelle prossime settimane potremo contare sul rientro di alcuni giocatori infortunati e sui rinforzi sulle cui tracce è la società. Ciò ci consentirà di contare su opzioni ulteriori. Ora ci prenderemo una pausa per ricaricare le batterie e per immagazzinarne di nuove in vista degli impegni che ci attenderanno dopo la pausa per le festività. Tornando al match, con lo staff tecnico avevamo pensato di impiegare i calci per tenere lontani gli avversari, molto abili nelle ripartenze. Purtroppo i primi cinque calci sono stati tutti in campo, e su due siamo stati puniti con altrettante mete. Questo è certamente un elemento sul quale dovremo lavorare: lo staff deve fare il proprio  lavoro per aiutare la squadra, la quale deve imparare ad appoggiarsi su quanto stabilito. Sicuramente gli infortuni ci hanno ulteriormente penalizzato: eravamo già in emergenza con le touche e con l’uscita di Scanferla la situazione si è ulteriormente complicata, non avendo altri lanciatori a disposizione».

 


Tabellino marcatori
Villa Carcina (BS), MAW Stadium – Domenica 22 dicembre 2019
SERIE A Girone 1, 8° giornata
I Centurioni Rugby v Itinera CUS Ad Maiora Rugby  0 – 22 (0-5)

Marcatori: p.t. 6’m Cruciani (0-5); 20’m Racca tr Reeves (0-12); 26’m Monfrino (0-17).
S.t. 30’m Caputo (0-22).

Centurioni Rugby: Bandera; Secchi Villa (1’st Zaboni), Azzini, Casini, Franceschini; Aru (31’st Cosio), Gazzoli; Scanferla (14’st Bellandi), Bertussi, Berardi, Pasotti (4’st Nicoli), Daniel; Trevisani (13’pt Pasqua; 3’st Gandolfi), Hliwa (4’pt Franzoni), Piovani (23’pt non sostituito).
All. Geddo

Itinera CUS Ad Maiora Rugby: Columba; Monfrino, Bussolino, Grozda, Civita; Reeves (22’st Bellazzo), Cruciani (14’st Petrolati); Ursache, Pedicini, Spinelli, Perrone (14’st Quaglia), Guzman (4’st Merlino); Racca (4’st Carossi), Caputo (34’st Ilucas), Modonutto. 
A disposizione: Tescaro.
All. D’Angelo

Arbitro: Edoardo Meo (RM)

Calciatori
: Reeves (Itinera CUS Ad Maiora Rugby) 1/4

Note: giornata soleggiata, terreno in perfette condizioni, spettatori presenti circa 700

Sanzioni: 10’st cg Gazzoli (I Centurioni Rugby); 39’st cg Tescaro (Itinera CUS Ad Maiora Rugby).

Punti conquistati in classifica: I Centurioni Rugby 0 – 5 Itinera CUS Ad Maiora Rugby

Player of the match: Facundo Columba (Itinera CUS Ad Maiora Rugby)

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp