Super Seniores #C, appena nata e già in Poule Promozione!

I Centurioni guidati da Gobbi e Zanchigiani colgono contro il Rugby Del Chiese un successo per 11-8

Missione compiuta per il 15 guidato da coach Zanchigiani e Gobbi. Sul campo del Rugby Del Chiese, in uno scenario di rugby d’altri tempi a causa delle piogge degli scorsi giorni, i Centurioni hanno colto un successo per 11-8, al termine di un match in trincea.
Dalla loro, i rossoblù hanno avuto una maggiore lucidità e la capacità, nonostante le difficoltà nelle fasi di conquista, di andare a segno nei primi minuti del match, creando di fatto un gap che gli avversari non sono più stati in grado di colmare.

Questo il 15 sceso in campo dal primo minuto: Rocco, Savardi M., Dacosi L., Giori, Pintossi, Zaffino, Bertini, Bettinsoli, Dacosi M., Boschetti R., Mutti, Rinaldi, Pasqua, Siena, Hasnabi.
A disposizione: Guerini, Pasini, Papetti, Lupatini, Morandi, Cavagna, Tagliani

I Centurioni entrano in campo determinati e orientati verso l’obiettivo vittoria, fondamentale per agguantare la terza piazza, ultima per accedere alla Poule Promozione. Una convinzione che sfocia, al 4’, nella meta di Bettinsoli che porta il vantaggio rossoblù sul 5-0. I padroni di casa cercano di rialzare la testa, si insediano nella metà campo avversaria, ma la difesa dei Centurioni è inviolabile. Soffre, ma non consente al Del Chiese di accorciare le distanze, nonostante la supremazia dei padroni di casa in mischia chiusa. Al 21’, un calcio di punizione porta il parziale sul 5-3 per Rocco & Co e sul medesimo punteggio termina la frazione. Nella ripresa, l’arbitro, al 7’, sanziona la seconda linea dei padroni di casa con un cartellino giallo. Una punizione che permette agli ospiti di trasformare un calcio da buona posizione. Il subentrato Lupatini, al rientro dopo molti mesi di stop a causa di un grave infortunio accusato in pre season, centra l’acca per l’8-3. Il Del Chiese approfitta della superiorità numerica che si genera al 20’ a causa dell’espulsione temporanea di Boschetti, autore di una brillante prestazione. Cinque minuti dopo, il 15 di casa va in meta e trova il pareggio per 8-8. Ma gli ospiti controllano il match e al 31’, sempre grazie al piede caldo di Lupatini, colgono i tre punti da calcio piazzato che sigilla il successo finale e la matematica qualificazione.

«Abbiamo sofferto parecchio in mischia chiusa – commenta al termine coach Zanchigiani -. Siamo infatti consapevoli di avere giocatori giovani nel reparto che stanno costruendo di domenica in domenica la loro esperienza. E’ stata una partita dura e spigolosa, oltre che molto complessa da affrontare a causa del fango che ricopriva il campo da gioco. Ciononostante, il gruppo si è molto ben comportato, dimostrando di avere una straordinaria focalizzazione sull’obiettivo che ha consentito di andare oltre alle difficoltà in mischia. Siamo riusciti a mantenerci in vantaggio nonostante il nostro reparto dei trequarti, nel quale eravamo superiori agli avversari, sia stato spuntato proprio a causa della difficoltà di correre e di sviluppare il suo gioco. Per il futuro continueremo a lavorare per far crescere la nostra mischia chiusa, mentre mi complimento sinceramente con la straordinaria difesa che tutti hanno messo in campo».

«È stato un match duro e combattuto fino all’ultimo minuto – commenta il tecnico Gobbi – e i ragazzi hanno dato tutto in difesa per impedire agli avversari di rendersi pericolosi. Avevamo preparato una partita che si sviluppasse lungo la nostra linea dei trequarti dove abbiamo buone individualità, ma la superficie del campo ce lo ha impedito. Siamo stati però bravi a modificare in corsa il piano di gioco. Il nostro obiettivo di passare il turno in questa prima fase è stato centrato, così come quello di rendere un gruppo disomogeneo, nato solo la scorsa estate, una squadra vera e propria. E ora ci metteremo alla prova con uno scenario diverso dove cercheremo ancora di dire la nostra».

Un grazie ad Emilio Lupatini per le bellisime foto!