I Centurioni U18 guidati dall’Head Coach Pierangelo Ceretti coadiuvato da Nicola Letinic cadono nella trasferta contro il Rugby Rho.
Al termine di un match ad inseguire, Brunelli e compagni si devono accontentare di una sconfitta per 28-7.

I rossoblù sono scesi in campo con questa formazione: Ferremi, Cometti, Marra, Pini, Maioli, Cavagna, Ricchini M., Brunelli, Melzani, Zanetti, Dridi, Cela, Dobja, Ricchini L., Tacconi
A disposizione: Gamba, Zanelli, Pasqua

L’impegno parte in salita. Rho ingrana subito la marcia alta e nel primo quarto d’ora va in vantaggio per 10-0, frutto di un calcio piazzato seguito da una meta trasformata. Ancora una decina di minuti e i padroni di casa allungano ancora, centrando i pali su punizione. Il 13-0 viene modificato da Ferremi che, al termine della frazione, schiaccia l’ovale oltre la linea. Preciso il contributo alla trasformazione di Mattia Ricchini e si va al riposo sul 13-7. Nella ripresa, Rho affonda il colpo. Al 17’ i padroni di casa trovano la seconda – e penultima – meta del match. A costruire definitivamente lo score finale, un calcio piazzato.

«Abbiamo giocato tutta partita come nel secondo tempo di domenica scorsa contro Fiumicello – commenta coach Ceretti -, mostrando poca attitudine e voglia e approssimazione nel fare le cose. Siamo molto lontani dagli standard raggiunti in questi mesi e non ritengo che la responsabilità vada cercata nelle assenze per infortunio. La nostra organizzazione di gioco ha bisogno più che mai dì reattività e voglia di fare. In assenza di questi elementi siamo sterili perché costruiamo a metà. Ricarichiamo le pile una settimana per poi affrontare sei partite consecutive. Ho chiesto ai ragazzi di dimostrare cosa vogliono fare di questa stagione. Aspetto di comprendere la loro reazione».