Prevenzione diffusione COVID-19. Attività sospesa fino a venerdì 3 aprile 2020

Attività sospese fino a venerdì 3 aprile

I Centurioni Rugby comunicano che qualsiasi attività (allenamenti, partite, raggruppamenti ecc.) verrà sospesa fino al prossimo 3 aprile, nel pieno rispetto di quanto inserito nel decreto della Presidenza del Consiglio dei Ministri firmato lunedì 9 marzo. 

Nello stesso si legge infatti all’Articolo 1, comma 3 che «sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive di ogni ordine e disciplina, in luoghi pubblici o privati. Gli impianti sportivi sono utilizzabili, a porte chiuse, soltanto per le sedute di allenamento degli atleti, professionisti e non professionisti, riconosciuti di interesse nazionale dal Comitato olimpico nazionale italiano (CONI) e dalle rispettive federazioni, in vista della loro partecipazione ai giochi olimpici o a manifestazioni nazionali ed internazionali; resta consentito esclusivamente lo svolgimento degli eventi e delle competizioni sportive organizzati da organismi sportivi internazionali, all’interno di impianti sportivi utilizzati a porte chiuse, ovvero all’aperto senza la presenza di pubblico; in tutti tali casi, le associazioni e le societa’ sportive, a mezzo del proprio personale medico, sono tenute ad effettuare i controlli idonei a contenere il rischio di diffusione del virus COVID-19 tra gli atleti, i tecnici, i dirigenti e tutti gli accompagnatori che vi partecipano; lo sport e le attivita’ motorie svolti all’aperto sono ammessi esclusivamente a condizione che sia possibile consentire il rispetto della distanza interpersonale di un metro;».

Continueremo a comunicarvi tempestivamente ogni modifica o aggiornamento che si renderà necessario. Stiamo, inoltre, approntando strumenti alternativi di allenamenti da sottoporre agli atleti in queste settimane di stop per consentire a tutti di mantenere la propria condizione fisica e per identificare formule innovative di socialità, elemento alla base della nostra disciplina.

 

AGGIORNAMENTO DEL 6 MARZO 2020

L’Ufficio responsabile dei Comitati regionali presso la Federazione Italiana Rugby ha annunciato, attraverso una nota diramata questa mattina, la sospensione di qualsiasi attività fino alla mezzanotte di domenica 15 marzo. 

Non si svolgerà pertanto alcuna manifestazione del settore Propaganda (U6, U8, U10 e U12), dei campionati Juniores (U14, U16 e U18), nè dei campionati seniores regionali (girone 2 di serie C).

In linea con quanto già precedentemente annunciato, I Centurioni Rugby sospendono altresì qualasiasi forma di allenamento di tutte le formazioni giovanili e della squadra Seniores #C almeno fino al 15 marzo prossimo. Informeremo tempestivamente i nostri tesserati e le rispettive famiglie su ogni modifica o aggiornamento. 

La nostra formazione militante in serie A continuerà la sospensione degli allenamenti almeno fino a domenica 8 marzo. Nelle prossime ore si deciderà sull’opportunità o meno di ritornare all’attività, sospesa totalmente dallo scorso 22 febbraio. A completamento informiamo che mercoledì 4 marzo il Comune di Villa Carcina ha disposto un’ordinanza che prevede la chiusura totale di tutte le strutture sportive presenti sul territorio. E vale a dire, nel caso della nostra attività, del MAW Stadium e del campo ESSO.

Queste le parole che il nostro presidente, Ottorino Bugatti, intende rivolgere a tutti i Centurioni: 

«Siamo ben consci che questo stop rappresenti una decisione draconiana che, in primo luogo per il nostro club, comporta una brusca frenata ai molti progetti sportivi e sociali che stiamo sostenendo. Una scelta che non può rendere felice nessuno, qualsiasi ruolo occupi in seno al I Centurioni. L’imprevedibilità dello scenario attuale ci pone, però, in una condizione che nessuno può affrontare con la serenità e la consapevolezza necessarie per svolgere al meglio il lavoro a cui siamo chiamati.
Continuiamo a starci vicino, anche se siamo lontani. Custodiamo il desiderio comune di ritrovarci al più presto e prepariamoci, anche se distanti, in modo da tornare nella migliore condizione possibile. Questo vale per la società stessa e i suoi tecnici: impiegheremo questo insolito tempo libero per una programmazione ancora più capillare del nostro futuro.
Vale ovviamente anche per tutti i nostri atleti, ai quali chiediamo di non perdere il fuoco sul loro ottimo percorso con i nostri colori, di lavorare con serietà anche nel disordine attuale, e di non dimenticare gli obiettivi che ciascuna formazione ha stabilito per questa stagione.
Se siamo davvero una grande famiglia, e io lo credo davvero, è il momento di dimostrarlo. Tutti insieme.
Un caro saluto».

 

AGGIORNAMENTI PRECEDENTI

In linea con i contenuti del DPCM per il contenimento della diffusione del virus COVID-19 pubblicato in Gazzetta Ufficiale nella serata di ieri, domenica 1° marzo, e che prevede l’inserimento della nostra area geografica nella “zona gialla” – con particolare irrigidimento per il solo territorio lombardoI Centurioni Rugby riferiscono che, a partire da questa sera e fino a diversa indicazione, sospendono tutte le attività di allenamento di qualsiasi categoria, Seniores comprese – serie A e serie C -, contrariamente a quanto comunicato in precedenza. 

Si anticipa altresì che nel medesimo dispositivo è stata anticipata la sospensione di qualsiasi manifestazione (partite o raggruppamenti) per il weekend di sabato 7 e domenica 8 marzo. 

Le nostre serate sono certamente molto diverse senza gli allenamenti, senza potervi incontrare e stare insieme con le “nostre” modalità. Quella in corso inoltre è una stagione positiva, in grande crescita, pertanto mordiamo tutti il freno per la voglia di riprendere il cammino e il lavoro iniziati.

Ma questo è il momento della responsabilità e non possiamo che fare la nostra parte.

Invitiamo allo stesso tempo tutti i Centurioni, di qualsiasi categoria, a non interrompere le attività motorie – senza la scuola il tempo non manca di certo! – e, per i più grandi, a seguire le tabelle di esercizi inviate dai nostri staff.
Chiediamo ai genitori, se necessario, un contributo a spronarli in questa direzione, certi che un impegno doppio raddoppi anche gli effetti positivi per i vostri figli.

È importante perché quando questo momento finirà – e speriamo tutti che accada il prima possibile – dovremo farci trovare tutti pronti a riprendere la corsa! 

Buona settimana a tutti.

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp