Seniores #A: dal Top 12 approda in rossoblù il pilone Giacomo Saccà. La prima linea Garofalo in serie A per mettersi alla prova

Il GM Raza: «Puntiamo ad un innalzamento tecnico del nostro movimento. Contiamo inoltre su ambizione personale e forte competizione interna»

I Centurioni Rugby annunciano un ulteriore rinforzo di prestigio per la rosa sulla quale l’Head Coach Alessandro Geddo, coadiuvato da Alessandro Pinna, potrà contare per la stagione sportiva 2020/2021.

Il club del presidente Ottorino Bugatti ha infatti stretto un accordo con il pilone – schierabile sia a destra che a sinistra – Giacomo Saccà, genovese di origine, classe ’97, 1,86 m per 107 kg.
La prima linea, nonostante la giovane età, vanta un curriculum di alto livello, sviluppato principalmente nella massima serie nazionale. Approdato sui campi da rugby a nove anni vestendo la maglia del Genova Rugby, Saccà è passato in U18 – disputando il campionato di Èlite – con il CUS Genova Rugby prima di essere selezionato, nella stagione 2015/2016, per l’Accademia Nazionale «I. Francescato» con la quale ha disputato il campionato di serie A.
L’anno successivo è approdato nel massimo campionato italiano, vestendo la maglia, per due campionati, del Rugby Reggio. Approdato in serie A con il Rugby Badia, lo scorso campionato è tornato in Top 12 giocando con il club giallonero del Viadana. Ha sostenuto esperienze internazionali in Sudafrica – South Africa Experience di Bloemfontein e, nel 2015, con il tour della selezione azzurra U19 – e in Nuova Zelanda, dove, sempre nel 2015, ha giocato con la maglia del club «Otamatea Hawks Rugby Club».  

«Saccà è un ulteriore esempio dell’identikit di giocatore che stiamo ricercando per dare vita a questa stagione sportiva determinante per i nostri colori – commenta il General Manager Luca Raza -. La sua esperienza sportiva è di indubbio livello, così come il suo percorso formativo incentrato sull’attività federale che ha vissuto prima nell’Accademia FIR di Torino e, successivamente, nella selezione «Ivan Francescato». Il suo curriculum è garanzia di competenze tecniche fornite da staff tecnici tra i più qualificati in Italia, ma anche di un’attitudine al lavoro e un’idea di rugby che sia sinonimo di ambizione sportiva, che vogliamo possa essere trainante per l’intero nostro movimento. Sebbene la ricerca di un gioco corale e godibile sia al centro della filosofia dei tecnici Geddo e Pinna, è evidente che la solidità della mischia rappresenti una base irrinunciabile per affrontare la serie A e costruire la nostra idea di gioco. Saccà, in questo contesto, auspichiamo che rappresenti una delle solide garanzie di cui necessitiamo per costruire la nostra crescita».

Dalla serie B con la maglia del Franciacorta giunge in Valtrompia il pilone sinistro siciliano, ma bresciano d’adozione, Santi Garofalo. Classe ’89, 1,66 m per 100 kgm, nato a Siracusa ma residente a Castrezzato,  Garofalo ha vestito le maglie nel settore Juniores di Rugby Rovato, Rugby Leonessa e Amatori Rugby Milano. Nel settore Seniores ha vestito le maglie di Rovato e Franciacorta nei campionati di serie C e serie B.

«L’entusiasmo e la voglia dimostrata da Garofalo di vestire la nostra maglia e di mettersi alla prova con una categoria superiore sono ingredienti preziosi per il nostro progetto – commenta il GM Raza -. Si tratta di un giocatore che già ben conosciamo e che sappiamo avere caratteristiche notevoli legate alle posture in mischia chiusa. Lo accogliamo con piacere e gli auguriamo un buon lavoro e un buon divertimento con i nostri colori».

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp