U16: RAFFAELE LAROSA E PETER MOKOM NEL RUOLO DI ALLENATORI

Aggiungi occhiello

La composizione dello staff tecnico della U16 vede ricoprire il ruolo di allenatori per la stagione sportiva 2020/2021 Raffaele Larosa e Peter Mokom.

Mokom, dopo aver allenato due anni fa la categoria U18 del Pesaro Rugby, si conferma per il secondo anno coach della U16 dei Centurioni, dove milita nella Seniores A da una stagione.

“Non parlerei già di obiettivi sportivi, soprattutto data l’attuale situazione dovuta al Covid” afferma Mokom, “ma sicuramente voglio che ora arrivi ai ragazzi un messaggio e un insieme di valori ben precisi, che trovano la disciplina alla base di ogni cosa, in campo e non solo.”

Raffaele Larosa invece è cresciuto proprio nelle giovanili del Rugby Lumezzane come giocatore e ha allenato nelle categorie del minirugby U10 e U12 del Rugby Gussago dal 2015 fino allo scorso anno, quando ha assunto il ruolo di coach per la U12 dei Centurioni.

“Mi aspetto che quella di quest’anno sia una stagione transitoria che ci riporti alla normale attività a cui siamo abituati” queste le parole di Larosa.  “Il proposito è quello di preparare nel migliore dei modi tutti i ragazzi, quelli che devono ammortizzare il salto di categoria fatto e quelli che dovranno invece affrontarlo l’anno prossimo; sono infatti fasi delicate che è fondamentale gestire nei dovuti modi per l’evoluzione di atleti che sono i Centurioni del futuro.

“Conosco Raffaele da tempo e ritengo che sia un ottima figura guida per la U16 per le sue caratteristiche, plasmate grazie alla sua grandissima esperienza nel minirugby, quali il suo approccio con i ragazzi e le modalità con cui insegna rugby; è molto competente per quanto riguarda la preparazione tecnica e ha inoltre un’enorme capacità di gestire il gruppo, elementi fondamentali che potrà trasportare in una categoria più grande come la U16.” commenta il responsabile del settore juniores Marco Ghidini. “Mokom è una persona molto intraprendente e porta la freschezza del giocatore oltre alle sue capacità tecniche, riuscendo così ad aiutare Larosa nel mantenere vitalità nella squadra facendo divertire i ragazzi.”

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp