Serie A

Qualità e grinta:
Promotica Centurioni ritrova il successo

Vittoria 37-33 per i rossoblù, che battono Milano
al termine di una gara al cardiopalma

 

VILLA CARCINA  – Ritrova la vittoria, sul campo di casa, Promotica Centurioni, e lo fa nel modo più spettacolare, al termine di una gara al cardiopalma, contesa colpo su colpo contro un arcigno Milano, resa ancor più infuocata dai frequenti fischi arbitrali, che hanno spezzettato la gara, soprattutto nel finale, alimentando ulteriormente il pathos di una gara infinita e tesa.

Promotica Centurioni, nella gara di ieri valida per il recupero della nona giornata del campionato di serie A, conquista vittoria con il punteggio di 37-33 e punto di bonus che permette così di tornare a scavalcare in classifica l’Alghero.

Il match. Partenza favorevole a Milano che aggredisce il campo con un calcio profondo, portando ad una azione multifase nata dalla touche dentro i 25 che porta alla meta di Silva. E’ lo stesso Silva a trasformare lo 0-7 in favore della formazione meneghina. La manovra porta al calcio piazzato di Frati che porta la formazione di casa sul 3-7.  Risposta immediata per gli uomini di coach Ivano Bonacina che accorciano il gap con il piazzato di Frati che vale il 3-7. Promotica Centurioni non interrompe l’assedio e si porta sui 5 metri con una manovra multifase che si interrompe con un errore dell’attacco. Un errore rimediato dall’intercetto di Gazzoli che riporta momentaneamente il gioco nelle mani dei Centurioni. La manovra non porta punti e Milano dopo aver recuperato l’ovale penetra dietro le linee difensive locali con l’incursione di Rossi il quale serve Tipo, autore della seconda meta milanese. Silva fallisce la trasformazione  (3-12). La palla torna in mano ai Centurioni i quali si affidano ancora una volta al piede di Frati per riportarsi a distanza di meta nello score (6-12). Botta e risposta. Tocca a Milano riportare fieno in cascina con il piazzato di  Silva  (6-15). Promotica Centurioni sale in cattedra al 26’ con un’azione insistita che porta al gioco al largo per l’inserimento di Casini che vince due sportellate prima di tuffarsi in meta (11-15).Un calcio dai 35 metri di Silva riporta a +6 la formazione meneghina che subice però il contrattacco dei Centurioni, i quali tornano a loro volta a marcare con il calcio di Frati (14-18). Ogni occasione è buona per calciare e così Silva piazza anche il 14-21 al 35’. Centurioni sul trampolino di lancio allo scadere, con una touche dentro i 22 che porta alla multifase con pick and go. Sul più bello il calcio-passaggio di Frati a coprire il corridoio di sinistra è troppo profondo ed esce dal campo, salvando di fatto i meneghini. Milano nulla può però un istante più tardi all’ennesimo affondo che porta Alegiani a sfondare il corridoio di destra. Frati prova a portare il match in equilibrio ma il tentativo di trasformazione da posizione angolatissima non porta frutti.

La ripresa vede subito una Promotica Centurioni aggressiva e concreta con la meta di Tomas Montilla a pochi secondi dalla ripresa, che porta per la prima volta in vantaggio la formazione di casa.  Secondo tempo contraddistinto dalla buona prova degli attacchi e da importanti fragilità difensive. Scaturisce così una fase di continui attacchi e contrattacchi. Promotica Centurioni, in superiorità numerica al 18’ per il giallo a Soldi per fallo di antigioco, capitalizza il momento con il piazzato preciso di Frati da grande distanza, che riporta in vantaggio Promotica. Centurioni in 14 al 26’ per il giallo sventolato a Datola e poi al 36’ a Gazzoli. Milano tenta dalla distanza ma il calcio di Tolotti non raggiunge i pali. Tocca quindi a Promotica cercare la soluzione al piede. Al 37’ il piede di Frati porta al 37-33 in favore della formazione di casa. L’ultima manovra è in mano a Milano costretta a tentare il tutto per tutto. Promotica raccoglie le ultime energie e risponde colpo su colpo, sigillando l’ovale e calciando in out, per il fischio finale che fa partire la festa.

«Sono molto soddisfatto, mi è piaciuta molto la compattezza e il senso di squadra dimostrato nella gara contro Milano – sottolinea coach Ivano Bonacina – . Già nel pre-partita avevo chiesto ai ragazzi grande compattezza e unione. E in campo si è visto proprio questa volontà e determinazione di fare squadra a fare la differenza con loro. Abbiamo fatto belle cose in attacco con un buon movimento dell’ovale. Qualità che stanno venendo fuori dopo questi mesi di lavoro. Abbiamo pagato a caro prezzo alcune ingenuità ma fa parte della crescita. Milano è una realtà che conosco bene, lì ho fatto 5 anni. Di Milano ho tanti ricordi bellissimi , alcuni giocatori li conosco bene. La loro qualità dimostra quanto di buono fatto dai nostri ragazzi. A loro va il mio bravo, compresi quelli che trovano meno spazio. Siamo un gruppo compatto. Dedichiamo questa vittoria alla società, che credo si meriti questi momenti e queste emozioni. Questo pathos è l’essenza del rugby è ciò che fa amare questo sport e speriamo che questa bella prestazione rappresenti un nuovo inizio»

 
Villa Carcina (Bs), Maw Stadium – Domenica 13 marzo 14.30
Campionato di Serie A – Nona Giornata, Girone 1
Promotica Centurioni  v  Asd Rugby Milano (pt 19-21)

 
Marcatori: pt 3’ m e tr Silva (0-7), 5’ cp Frati (3-7), 16’ m Tipo (3-12), 19’ cp Frati (6-12), 23’ cp Silva (6-15); 27’ m Casini (11-15); 30’ cp Silva (11-18); 32’ cp Frati (14-18); 35’ cp Silva(14-21); 40’ m Alegiani (19-21); st 2’ m T. Montilla (24-21); 4’ m Scanferla, tr Frati (31-28);  7’ m Rossi (31-33), 20’ cp Frati (34-33); 37’ cp Frati (37-33)

Promotica Centurioni: Bronzini (30’ st Armanasco); Alegiani, Russo, Casini (13’s t Muzzi), Bugatti (32’ st Parrino); Frati, Gazzoli; Suttor, Ospitalieri (13’ st Roncon), Berardi; Seye, Zanatta (26’ st Pontanari); Maximiliano Montilla, Tomas Montilla, Datola (34’ st Garofalo). A disposizione: Pilani, Sbarbori. All. Bonacina

Asd Rugby Milano: Fumagalli; Tipo (11’ st Fattori), Rossi, Delcarro, Ragusi; (11’ Arena) Silva (22’ st , Tolotti), Cislaghi; Ferrari, Sbalchiero, Niero (11’ st Antinori); Scanferla, Sofo (11’ st Soldi); Betti (11’ Bigoni), Caprotti, Romano (23’ st Piatti). A disposizione: Magallanes. All. Moreno

Arbitro: Pompa di Chieti

Cartellini: Giallo a Soldi 17’, giallo a Datola al 26’, Giallo a Gazzoli (35’)

Calciatori: Frati (Centurioni) 6/9, Silva (Milano) 5/7, Tolotti (Milano) 0/1

Note: Giornata soleggiata, 200 spettatori

Punti conquistati in classifica: 5-1

Player of the match: Marcello Frati